Suelli: primi guariti nella casa di riposo











Dopo settimane di paura, tristezza e tensione a Suelli si intravede uno spiraglio di luce. Dopo l’accertamento della positività di tutti gli ospiti e del personale della casa di riposo Santa Teresa d’Avila e i decessi di 8 ospiti e di suor Teresa, 4 persone si sono negativizzate. Due suore e due ospiti (uno era ricoverato) hanno ricevuto

l’esito del tampone che tanto speravano: NEGATIVO. Prezioso il contributo degli addetti ai lavori: la Cooperativa Lago e Nuraghe che, dopo aver sconfitto il virus a Nuraminis, anche a Suelli sta avendo la meglio nella casa di riposo e il personale dell’USCA, con dott. Carboni, dott. Murgia e i loro infermieri che monitorano quotidianamente gli sfortunati ospiti.