Home Politica Indennità Fibromialgia Sardegna: 30 aprile scade termine presentazione domande

Indennità Fibromialgia Sardegna: 30 aprile scade termine presentazione domande

0
Indennità Fibromialgia Sardegna: 30 aprile scade termine presentazione domande

Cagliari, 24/04/2023 – Tempo sino al 30 aprile per richiedere l‘indennità regionale fibromialgia, il contributo di 800 euro annui in favore dei pazienti fibromialgiaci residenti in Sardegna, istituito in via sperimentale nell’isola con la Legge n.22/2022 e che recepisce una proposta del gruppo di Fratelli d’Italia, la PL n.319, primo firmario Fausto Piga.
L’IRF, l’acronimo di indennità regionale fibromialgia – spiega Fausto Piga, capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio Regionale – rappresenta di fatto a livello nazionale la prima iniziativa economica concreta a supporto dei cittadini con fibromialgia, una patologia che non risulta tra le malattie invalidanti riconosciute dall’Inps e nemmeno inserita nei Lea, con la conseguente esclusione dell’esenzione dalla spesa sanitaria per visite, controlli e cure.
L’IRF va richiesta al comune di residenza allegando il certificato di diagnosi fibromialgica non successiva al 12 dicembre 2022 e l’ultima certificazione ISEE ordinario.

L’ISEE – così come specifica il Consigliere Regionale Fausto Piga nella sua pagina facebook – verrà preso in considerazione solamente per erogare il contributo in ragione della situazione economica del beneficiario, qualora le risorse stanziate dalla Regione dovessero risultare insufficienti rispetto il numero di domande effettivamente presentate.

Sempre Piga nella sua pagina facebook scrive “Oggi, nonostante la buona volontà, non possiamo dire “tutti avranno l’indennità” perché essendo una misura sperimentale e unica in Italia non si conoscono i reali numeri di chi è affetto da questa patologia.Tuttavia, al di la di questa considerazione, sono sicuro che quanto riusciremo a fare sarà sempre di più e meglio di quanto fatto sino ad oggi”