Home Spettacoli A Castiadas un weekend adrenalinico con XTERRA, il meglio del Cross Triathlon

A Castiadas un weekend adrenalinico con XTERRA, il meglio del Cross Triathlon

0
A Castiadas un weekend adrenalinico con XTERRA, il meglio del Cross Triathlon

Spiagge finissime, acque smeraldo, foreste mediterranee. È questo lo scenario che accoglierà il ritorno in Sardegna di XTERRA, il circuito internazionale di cross triathlon più famoso al mondo che torna in Sardegna dopo dieci anni. Cresce l’attesa per l’ultima tappa dell’anno 2022 – ma la prima della stagione 2023 , in programma a Castiadas il prossimo 15 e 16 ottobre. Una tappa che ha il sapore di un ritorno in grande stile, con circa 200 atleti provenienti da 20 nazioni diverse pronti al via nelle tre gare in programma. Sabato la Sprint Distance (0,5 km a nuoto, 12km in bici e 4km di corsa), la classicissima Cross Distance (1 km a nuoto, 24km in bici, 8km di corsa) e I’XTERRA Kids dedicato ai piccoli cross triatleti, un breve circuito di duathlon
(corsa/bici/corsa). Domenica l’estenuante Long Distance (2km a nuoto, 58km in bici e 18km di corsa) che metterà alla prova testa e corpo, una sfida ai propri limiti tra resistenza e tecnica.


Dopo un decennio di assenza, XTERRA torna suII’isoIa che da sempre rappresenta una delle cartoline più suggestive dell’Italia, l’HoteI Garden Beach di Cala Sinzias, nella zona sud- orientale della Sardegna, farà da teatro alia “nuova” tappa italiana del circuito, che raccoglie temporalmente I’eredita del recente mondiale a Molveno, in Trentino, e apre la prossima stagione con una cornice invidiabile. E proprio I’eccezionaIità della location ha attirato i tanti atleti che qui si ritroveranno per scoprire uno dei percorsi più suggestivi e vari del circuito europeo. Tra questi il campione nazionale tedesco Jens Roth, l’azzurro Federico Spinazzé, campione del mondo di triathlon cross under 23 nel 2021, il campione sardo Ruslan Farci, attuale campione del mondo Under 23, la statunitense Irena Ossola e il brasiliano Hugo Amaral Barbosa.
XTERRA Sardegna: l’arrivo del circuito in Italia Proprio qui, tra queste coste, insenature da cartolina e acque smeraldo, é approdata la prima gara italiana del circuito, a Villacidro, in provincia di Cagliari, dove é rimasta per tre anni grazie alla volontà e all’impegno di un piccolo gruppo di triatleti del Campidano con esperienza internazionale. L’intento era quello di diffondere la pratica del triathlon e di organizzare un evento importante in un territorio lontano dalle classiche rotte del turismo costiero estivo. La gara inaugurale ha attirato quasi 200 partecipanti con una numerosa presenza di atleti stranieri. II secondo anno I’aIIora Presidente della FITRI Emilio Di Toro sposò la proposta degli organizzatori della tappa dando vita al “Titolo Italiano XTERRA”, precursore di quelli che attualmente sono i titoli di cross triathlon.
Dal 2007 al 2012 la gara italiana sull’isola ha cambiato location spostandosi sulla costa orientale, a Orosei, in provincia di Nuoro, per poi migrare a Scanno in Abruzzo dal 2013. II 2022 segna il ritorno di XTERRA in Sardegna con la nuova gara a Castiadas, sulla costa orientale del Sud Sardegna, una nuova “prima edizione” gestita da un importante gruppo di organizzatori locali, in collaborazione stretta con una “costola” del rodato gruppo di XTERRA Planet, XTERRA Europe e XTERRA Italy che nei giorni scorsi ha confezionato una spettacolare edizione del Campionato Mondiale in Trentino.
Le gare
Per il suo ritorno in Sardegna XTERRA mostra il meglio con ben tre gare su tre distanze: la Sprint e la Cross Distance, in programma sabato 15, la Long Distance che prenderà il via domenica.
II percorso della Full é uno dei più affascinanti del circuito europeo: Cala Sinzias farà da teatro alle frazioni nuoto di tutte e tre le gare, una caletta spalancata su un fitto bosco di eucalipti e protetta da un promontorio che offre un panorama spettacolare
suII’orizzonte turchese. II fondale limpido, che degrada rapidamente, e il mare cristallino dalle varie sfumature, é segnalato da Goletta Verde di Legambiente fra i più puri della Sardegna. Gli atleti saliranno poi in mountain bike per raggiungere un altro luogo tra i più noti del territorio di Castiadas, Cala Pira, attraverso un percorso divertente con alcuni punti tecnici, come I’attraversamento dei 400 metri di sabbia finissima della cala. Nella Long Distance il percorso della bike si allungherà fino ad attraversare lungo i
sentieri nella foresta, toccando il comune di Villasimius, svelando panorami mozzafiato. A chiudere la Full, la frazione di trail run porterà gli atleti verso nord, neII’incantevoIe spiaggia di Monte Turnu, mentre per la Long il percorso proseguirà fin oltre la spiaggia
di Sant’EImo, in un alternarsi di sentieri tra la macchia mediterranea e le spiagge di sabbie bianche.
Cuore pulsante della gara, dove saranno posizionati I’arrivo e la transition area, sarà il Garden Beach, moderno resort 4 stelle a ridosso della spiaggia che ospiterà anche INSULA, un viaggio alla scoperta della Sardegna, che nel weekend di XTERRA proporrà
due giorni di eventi, con una tavola rotonda sul turismo esperienziale, laboratori con i Maestri artigiani di Sardegna, musica, balli con il Gruppo Folk regionale e sfilate di moda con una selezione di sartorie e arti orafe sarde.
La location
A sud—est della Sardegna, Castiadas si trova tra la catena montuosa dei Sette Fratelli e le meravigliose spiagge di sabbia bianca e finissima, che si estendono per numerosi chilometri dal suggestivo Scoglio di Peppino sino alla splendida Cala Pira, bagnata da un
mare cristallino. II percorso XTERRA sale tra il verde rigoglioso della montagna di ginepri, di corbezzoli e lecci, tra i profumi di mirto, rosmarino e cisto. Un luogo dalla bellezza selvaggia e incontaminata. Scendendo dalle foreste, prima di giungere al mare, si trova un territorio pianeggiante e coltivato, dove é facile imbattersi in pecore al pascolo e scorgere facilmente vigneti, agrumeti, orti biologici e coltivazioni di grano e cereali.
La facilità delle varie attività di coltivazione di queste terre é dovuta, oltre alla bravura degli attuali agricoltori, al duro lavoro dei detenuti deII’Ex Colonia Penale di Castiadas, tra le più grandi d’Europa, chiusa nel 1956 e oggi trasformata in un museo. I detenuti,
infatti, trasformarono quest’area da una zona paludosa in un vero e proprio paradiso terrestre.
I primi carcerati sbarcarono nel 1875 proprio a Cala Sinzias, una distesa di ben due km di sabbia fine e bianchissima e da un fondale limpido dalle varie sfumature. Oltre al caratteristico profumo del mare, in questo luogo si può percepire anche quello
inconfondibile della macchia mediterranea, formata da ginepri, lentischi e pini.
Davanti a questa bellissima cala si trova il Garden Beach Hotel & Resort, un suggestivo Resort a quattro stelle, un complesso turistico con 106 camere arredate in gran parte in stile sardo, circondate da sette ettari di prato, piante tropicali e una splendida piscina di 2000 m.q. Oltre alla cura dei servizi alberghieri, il Garden unisce il relax allo sport, grazie alla possibilità di poter svolgere numerose attività al suo interno. Un luogo davvero imperdibile.

ll programma
Sabato 15 ottobre
Dalle h. 10.30 partenza XTERRA KIDS I youth e ragazzi M/F
Dalle h. 11.00 partenza XTERRA KIDS I esordienti, cuccioli e minicuccioli M/F
h. 13.00 partenza gara cross
h. 13.05 partenza gara sprint
h. 18.00 premiazioni
h 20.30 – party XTERRA Sardegna
Domenica 16 ottobre
h 9.00 partenza long distance (mtb)
h 9.10 partenza long distance (gravel)
h 18.00 premiazioni

Tutte le info e il programma su www.xterraplanet.com, www xterrasardeona.it