Furbetti del Super Cashback: ben 39 acquisti al giorno per il primo in classifica











Come si suol dire: fatta la legge, trovato l’inganno. Ad oggi stanno avendo la meglio proprio i furbetti del Cashback che, pur di ricevere il super Cashback di 1500 euro ne hanno inventato di tutti i tipi per effettuare più acquisti possibili.
Il Cashback é un’iniziativa messa in campo dal governo giallorosso per incentivare i pagamenti non in contante mediante un rimborso semestrale del 10% di quanto speso. Alla chiusura del semestre verranno poi premiati i primi 100.000 utenti, ovvero coloro che avranno effettuato il maggior numero di acquisti (non chi avrá speso l’importo maggiore). Il premio, denominato Super Cashback, per questi utenti sará di 1500 euro, oltre al 10% del normale cashback. LINK ALL’INIZIATIVA DEL GOVERNO
Ogni giorno viene aggiornata la classifica del Super Cashback che sta svelando una veritá immaginabile:

sono numerosi i furbetti che anche a causa di una mancanza di regole ben definite si ritrovano a ricoprire le prime posizioni della classifica per ottenere i famigerati 1500 euro. Si tratta di chi effettua scontrini multipli alle pompe di benzina, che effettuano anche 50 transazioni per un pieno di carburante. O chi effettua acquisti multipli alle casse dei supermercati, o chi addirittura acquista beni e sucessivamente effettua il reso. L’ultima trovata é stata quella di acquistare un Pos per pochi euro su Amazon, collegarlo alla propria partita Iva, ed effettuarsi le transazioni comodamente da casa.
Nella classifica aggiornata al 16 febbraio ricopre il primo posto un utente che ha effettuato ben 1754 acquisti in soli 45 giorni. Parliamo di almeno 39 acquisti al giorno.