Guasila: Paolo Massenti, anche stando a casa non smette di stupire con le sue imprese











È di venerdi 10 aprile l’ultima impresa effettuata dal ciclista guasilese durante il World Lycra Party. L’evento mondiale che ha radunato direttamente da casa attraverso una specifica piattaforma specifica per ciclisti chiamata Zwift. Atleti da tutto il mondo tra il 10 ed il 13 aprile si sono “sfidati” per un tentativo di Everesting Mondiale Virtuale.
Il portacolori sardo, fa ancora parlare di se e della sua spiccata dote in

questa disciplina estrema, compiendo da dentro il proprio salotto di casa un numero davvero sbalorditivo sui rulli. Infatti è riuscito coprire una distanza pari a 326,44 km con un dislivello nettamente superiore agli 8848 metri previsti. Il portacolori trexentese ha raggiunto addirittura i 13.511 metri di dislivello positivo in 18 ore e 8 minuti. Durante questa impegnativa prova ha documentato il tutto con le dirette su Facebook, registrando questo ennesimo traguardo sui pedali attraverso la piattaforma Zwift.

Al raggiungimento di questo ennesimo traguardo, Paolo ha voluto dedicare l’impresa a due cari amici scomparsi prematuramente pochi giorni fa. Un suo collega di Torino morto di incidente stradale e un giovane compaesano Guasilese.
In questi giorni dove i giovani fanno fatica a restare a casa vogliamo rendere un unanime plauso a Paolo che, dimostra di essere un valido esempio di come nonostante le restrizioni e senza violare le regole si possa ancora dare vita ai propri sogni divertendosi all’interno delle mura domestiche e mantenendo una salda motivazione e una preparazione fisica di alto livello in una disciplina selettiva e faticosa come il ciclismo. #restateacasa